Per partecipare agli eventi è necessaria la tessera Arcinatura. Costo annuale € 10.

Caricamento Eventi

C’era una volta il sapone fatto in casa.

In tutti i paesi, fino agli anni ’70 del 1900, l’autoproduzione del sapone era cosa normale; si faceva, in genere, all’inizio dell’autunno: nelle aie e nei cortili enormi calderoni di rame venivano riempiti di grasso di maiale ormai non più utilizzabile in cucina, si aggiungeva una quantità di soda ben calcolata, venivano posti sul fuoco e fatti bollire per ore fino a quando la soda concludeva tutto il processo di saponificazione. Al termine l’impasto così ottenuto veniva posto in forme rettangolari di legno affinché si solidificasse. Dopo alcuni giorni, veniva tolto dagli stampi, tagliato a pezzi e messo in cantina di scorta per tutto l’anno.

Il sapone così ottenuto è un ottimo smacchiatore, inoltre è economico, antiallergico perché non ci sono sostanze chimiche e, ultimo ma non per ultimo, non inquina.  

Con questo corso intendiamo porre l’attenzione all’importanza dell’autoproduzione: in questo periodo storico così precario riappropriarci di antichi gesti e tradizioni ci fa riscoprire il valore delle cose di uso quotidiano che andando costantemente di corsa abbiamo perduto.  

Il corso a cura di Daniela Di Bartolo e Antonella Marinelli, si svolgerà a Filetto dell’Aquila il 21 aprile 2024 dalle 10:00 alle 16:00.

Quello che vi aspetta: Tutto il materiale occorrente per la produzione del sapone; 1 Kg circa di sapone prodotto; breve dispensa con ricettario e norme di sicurezza; pause caffè e pranzo.

 

evento riservato ai soci

Dettagli

Data:
21 Aprile
Categoria Evento:

Luogo

Filetto
L'Aquila
Torna in cima